Azzolina: 12.977 istanze per servizi di pulizia nelle scuole

Ska

Roma, 5 feb. (askanews) - Sono 12.977 le istanze arrivate per svolgere i servizi di pulizia nelle scuole che in seguito ad un decreto legge del 2013 (poi modificato nel 2019) devono essere collaboratori scolastici, eliminando l'esternalizzazione dei servizi attualmente svolti dalle imprese di pulizie private. Così la ministro per l'Istruzione Lucia Azzolina durante il question time alla Camera in risposta alle domande del deputato Alessandro Fusacchia. "Gli Uffici Scolastici Regionali, grazie anche alla collaborazione del Ministero della Giustizia e dell'Inps, stanno effettuando l'accertamento dei requisiti ed entro questo mese verranno pubblicate le graduatorie provinciali definitive. Ciò consentirà l'assunzione dei collaboratori scolastici entro la data prevista dalla legge, ossia il primo marzo 2020. Il ministero dell' istruzione ha posto in essere tutte le iniziative per favorire l'assorbimento più ampio possibile della platea dei lavoratori interessata mirando alla salvaguardia dei livelli occupazionali e reddituali e a garantire il funzionamento delle scuole".