Azzolina: attività didattica a distanza per 6,7 mln studenti

Rus

Roma, 26 mar. (askanews) - Nonostante il periodo di grave difficoltà nella gestione dell'emergenza, il 93% delle scuole italiane ha risposto al quesito col quale si è svolto il monitoraggio; il 67% delle scuole che hanno attivato l'attività a distanza, prevede per essa specifiche forme di valutazione. Attualmente più di 6,7 milioni di alunni è raggiunto, attraverso mezzi diversi, da attività didattiche a distanza.

A spiegarlo è stata la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, in Aula del Senato, durante l'informativa sulle iniziative per la prosecuzione dell'anno scolastico alla luce dell'emergenza sanitaria in corso.

Azzolinea ha poi chiarito che l'89% delle scuole ha predisposto attività e materiali specifici per gli alunni con disabilità; l'84% delle scuole ha predisposto attività e materiali specifici per gli alunni con DSA; il 68% delle scuole ha predisposto attività e materiali specifici per gli alunni con BES non certificati; il 48% delle scuole ha svolto riunioni degli organi collegiali a distanza.