Azzolina: no testi sessisti e violenti a Sanremo, non va bene

Bla

Roma, 21 gen. (askanews) - "Le posso dire la verità, non ho avuto il tempo di seguire le polemiche di Sanremo, né il tempo di leggere i testi delle canzoni, ma se fossero presenti delle parole violente, specie nei confronti delle donne e lo dico io che sono vittima quotidianamente di sessismo, è chiaro che non va bene". Così il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, rispodendo a una domanda di un cronista a margine di una conferenza stampa al ministero a proposito delle polemiche sul Festival della Canzone di Sanremo e in particolare di alcuni brani sessisti e volgari del rapper Junior Cally.