Azzolina: ok smartphone in classe per didattica, non per chattare

Sav

Roma, 3 feb. (askanews) - "Lo smartphone è uno strumento e come tale bisogna saperlo utilizzare. Ho visto tanti ragazzi utilizzarlo per studiare e lavorare, con delle app innovative. Ci sono delle scuole che stanno facendo cose grandiose dal punto di vista dell'innovazione didattica, se lo smartphone può servire a questo ben venga, ma non per altre cose come chattare. Deve servire per finalità didattiche. Anche lì c'è del lavoro da fare". Così la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, a margine del convegno "Media education: più consapevolezza, più opportunità, più futuro".