Azzolina: priorità lavorare contro dispersione scolastica

Red/Gtu

Roma, 4 mar. (askanews) - "Considero ulteriore priorità, per il nostro Paese, continuare a lavorare per prevenire e contrastare il fenomeno della dispersione scolastica e dell'abbandono del sistema formativo da parte degli studenti", lo ha sottolineato davanti alle Commissioni riunite Cultura di Camera e Senato, in audizione la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina.

"Se è vero che il fenomeno appare in lieve graduale diminuzione rispetto al passato, è altrettanto vero che ancora molto di concreto si può fare per ridurre al minimo i fattori che generano dispersione, anche in ragione delle caratteristiche territoriali", ha aggiunto la ministra, spiegando: "Per fare questo è necessario creare ambienti di apprendimento maggiormente adeguati, sia sotto il profilo strutturale delle scuole che della dotazione tecnologica innovativa, ma anche attivando sperimentazioni metodologiche che sappiano rinnovare la didattica, rendendola maggiormente rispondente agli stili di apprendimento dei giovani".