Baby-pusher arrestato alle Case bianche di via Salomone a Milano

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 feb. (askanews) - Ieri pomeriggio a Milano, i poliziotti del commissariato Mecenate hanno arrestato per spaccio un 17enne pregiudicato alle Case bianche di via Salomone dopo averlo trovato in possesso di oltre due etti di hashish e 60 grammi di marijuana. Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che gli agenti aveva avuto notizia che il ragazzo aveva ripreso a spacciare nel "difficile" quartiere periferico Salomone.

Fermato per un controllo, dopo averlo incontrato insieme con alcuni amici, l'adolescente, pur mantenendo "un atteggiamento ostile e poco collaborativo", ha consegnato spontaneamente un involucro con una dose di hashish. Gli agenti hanno quindi deciso di perquisire l'abitazione in via Salomone dove il 17enne vive con la famiglia, trovando nel bagno due panetti di "fumo", una busta con l'"erba" e 690 euro in contanti, mentre nella sua cameretta, altri 11 grammi di hashish, 500 euro in contanti e un coltello a scatto con una lama da 9 centimetri che gli è costato una denuncia per detenzione abusiva di armi.