Bacca durissimo: "Giocavo nel peggior Milan della storia, idee diverse con Montella"

E' davvero un momentaccio per il Milan che, come se non bastassero i pessimi risultati delle ultime settimane, deve fare i conti anche con le dichiarazioni dell'ex Bacca.

L'attaccante, oggi al Villarreal, intervistato da 'W Radio Colombia' infatti è tornato sulla sua avventura in rossonero senza risparmiare parecchie frecciate.

Milan 2016/17

"Gli anni passati al Milan sono stati soddisfacenti per me sul piano personale, ho raggiunto l’obiettivo stabilito. Si poteva fare meglio, però serviva l'aiuto della dirigenza e della squadra. Ero nel peggior Milan della storia", dichiara Bacca.

Quindi il colombiano sottolinea: "Dopo trentuno anni il presidente Berlusconi voleva vendere il club. Con l'allenatore e la nuova dirigenza avevamo idee diverse, ma vado avanti a testa alta perché il Milan è in Europa e ho dato il mio contributo".

Dichiarazioni sicuramente pesanti e destinate fare a discutere quelle di Bacca, che in estate ha lasciato il Milan dopo 77 presenze e 34 goal in due stagioni.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità