Bad bank, partecipazione privati potrebbe essere vista con favore in Europa - Visco

·1 minuto per la lettura
Il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco
Il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco

ROMA (Reuters) - Tra le proposte per migliorare la gestione dei veicoli che gestiscono sofferenze bancarie, in Europa è vista con favore la possibilità che capitali privati partecipino a queste società, ha detto il governatore di Bankitalia Ignazio Visco.

Il governatore è intervenuto per l'apertura di una conferenza Baffi Carefin organizzata da Bankitalia e dall'Università Bocconi.

Già in un precedente intervento all'Abi di metà settembre Visco aveva osservato che come questa ipotesi di apertura anche ai privati di bank bad sia vista positivamente.

La capacità delle banche italiane di affrontare shock avversi è significativamente aumentata ma la crisi in atto potrebbe richiedere interventi di natura straordinaria, sostiene il governatore. E in questo contesto, "si sta riaprendo il dibattito a livello europeo su iniziative volte a favorire l’istituzione o a migliorare il funzionamento di società specializzate nella gestione dei crediti deteriorati (AMC, asset management companies o, nel linguaggio comune, bad banks)".

(Stefano Bernabei, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)