Badante salva gli anziani che accudiva dalle fiamme e muore in un incendio in casa

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
(Photo: Getty)
(Photo: Getty)

Una donna bulgara di 57 anni è morta a seguito di un incendio divampato questa mattina in un’abitazione di via Padova a Battipaglia (Salerno). La vittima lavorava come badante alle dipendenze di due coniugi di 88 e 86 anni. Gli investigatori, secondo una prima ricostruzione, ipotizzano che la donna si sia spesa per mettere in salvo i due anziani ma poi è rientrata in casa per provare a recuperare qualcosa, non riuscendo più ad uscire a causa delle fiamme e dei fumi e perdendo la vita. I due coniugi sono stati soccorsi e ricoverati in ospedale a Battipaglia ma le loro condizioni non destano preoccupazioni.

L’incendio scoppiato nel Salernitano, dove ha perso la vita una badante dopo aver prima messo in salvo due anziani, secondo i primi rilievi effettuati da carabinieri e vigili del fuoco è stato provocato dal malfunzionamento di una stufa a Gpl che era accesa in camera da letto. Gli investigatori hanno appurato che non vi è stata perdita di gas e che le fiamme potrebbero essere state innescate da un qualcosa che ha fatto contatto con la stufa.

L’incendio ha interessato tutta l’abitazione che è quasi totalmente carbonizzata. La salma della badante 57enne è stata affidata al medico legale per un primo esame esterno.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.