Badisco racconta la sua nuova canzone, "Farmi mancare"

·2 minuto per la lettura
Badisco Farmi mancare
Badisco Farmi mancare

Trasforma in musica sentimenti intimi e vissuti personali. Badisco presenta nell’intervista esclusiva il suo nuovo singolo, “Farmi mancare”, un brano fresco e coinvolgente. Non una semplice canzone sull’amicizia, ma un racconto delicato sulla connessione più profonda che può nascere tra le persone. Un percorso alla scoperta di quei legami indissolubili che possono donarci energia, evitando i rapporti tossici che possono farci sprofondare in un baratro buio e spossante.

Badisco presenta “Farmi mancare”

“Farmi mancare” è un mix di radici e contaminazione musicale alla scoperta della propria strada: “Questo brano spero arrivi nonostante gli oltre 7600 km che mi dividono dalla persona a cui ho dedicato queste parole, in Madagascar. “Farmi mancare” perché nella vita per essere davvero uniti e connessi serve anche “farsi mancare”. Sentire la mancanza di qualcuno è fondamentale per costruire un rapporto solido, sincero e significa anche volersi davvero bene. Questo ovviamente non significa però avere un “rapporto di dipendenza” con l’altra persona”, ha sottolineato.

Quindi ha aggiunto: “Il messaggio che voglio lanciare è proprio di evitare i rapporti tossici che consumano l’anima”. Nella vita bisogna dare il giusto peso alle vere amicizie ed esserci anche nei momenti di difficoltà, non solo nei momenti di spensieratezza”, è la giusta osservazione di Badisco.

Descrivendo anche la copertina del singolo, Badisco ha confidato: “In questo preciso momento della mia vita mi sento un po’ un eremita. Con “Farmi mancare” sto cercando il cambiamento, sto mettendo a fuoco me stesso e la mia musica. Questo singolo è anche la mia dichiarazione d’amore a tutte le persone che mi stanno accanto costantemente e che credono in me”.

Badisco, tutto il suo affetto in “Farmi mancare”

Badisco ha parlato del progetto che ha dato vita al suo nuovo singolo. In particolare, ha spiegato: “Ho dedicato la canzone a chi mi ha accompagnato in un viaggio meraviglioso. Con le mie parole sottolineo l’importanza della mancanza: mancandosi, ci desideriamo ancora di più. Nella vita siamo abituati ad avere tutto, non ci manca niente. Per questo motivo, siamo sempre alla ricerca di quel “di più” che ci faccia stare bene. Al contrario, io penso che bisogna farsi mancare qualcosa per volerlo ancora di più, comprendendo ciò che conta davvero. Bisogna mancarsi per cercarsi ancora di più.

Ma per Badisco cosa significa godere di un legame profondo e sincero? “Non ho mancanze: fortunatamente, al mio fianco ho una persona che giorno dopo giorno fa i fatti. Ho bisogno di gesti concreti e di vere dimostrazioni, non solo di tante belle parole”.

Nella situazione incerta dettata dalla pandemia, qual è la mancanza più grande che vive? Sento tanto la mancanza della mia famiglia. In particolare di mia mamma, che è la persona più importante della mia vita”. Ma non solo:Mi manca anche una persona con la quale condividere la mia quotidianità. Non sono fidanzato, ma come tutti sento il bisogno di una persona accanto che sappia toccarmi il cuore”, è la dolce confidenza di Badisco.

Badisco, da “Farmi mancare” ai prossimi progetti

Badisco è Andrea De Pascalis, classe 1996, cantautore salentino che da bambino ha mosso i suoi primi passi nella musica, dedicandosi allo studio del canto dall’età di 5 anni. A 18 si è trasferito a Milano, dove si è specializzato in musical presso l’accademia “Mts”. Si è esibito al Teatro della Luna con il Musical “Midsummer Night Circus” e al Teatro Nazionale con “Chapeau”. A gennaio 2015 ha presentato “Spiegami”, il suo primo inedito che nell’arco di poco tempo ha sfiorato i 100k stream.

A dicembre 2016 ha aperto la notte degli Oscar di Vanity Fair. Nell’agosto 2017 è tra i 60 finalisti di Area Sanremo, mentre nel 2019 ricopre il ruolo di Freddie Mercury nel musical “Bohemian Rhapsody”. Partecipa anche al talent ”Kenga Magjike” a Tirana, il più grande spettacolo musicale in Albania presentando il suo primo inedito e classificandosi secondo.

A luglio 2021 pubblica “Così”, seguito da “Farmi mancare”. La voce e la scrittura sono i suoi “strumenti del cuore” e i prossimi progetti sono già all’ordine del giorno. A tal proposito, ha dichiarato: “Non posso dare anticipazioni, ma non mi fermo mai: sono in fase di lavorazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli