Baffi: aderisco al Manifesto per la comunicazione non ostile

Red-Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 16 nov. (askanews) - "Poiché da sempre ritengo che la politica non possa mai diventare tifo e aggressione verbale, ma debba confrontarsi sui contenuti, ho scelto di aderire con convinzione al Manifesto della comunicazione non ostile per la politica. Lo ha annunciato la consigliera regionale lombarda del Gruppo misto, Patrizia Baffi, spiegando che "in un'epoca caratterizzata da odio e intolleranza, penso che chi fa politica debba dare il buon esempio, a partire dalla propria comunicazione quotidiana". "È sempre stato nei miei canoni di azione - ha concluso - ed è ciò che provo a fare ogni giorno sia nella mia comunicazione sui social network che nei miei interventi istituzionali". In una nota, la consigliera ha poi ricordato che "il Manifesto della comunicazione non ostile per la politica costituisce un impegno spontaneo e personale preso da politici e amministratori locali affinché il dibattito sia concentrato su contenuti e idee orientati al bene comune, attraverso un linguaggio rispettoso".