Baffi: vaccinazione antinfluenzale a tutti lombardi a alto rischio

Mlo

Milano, 31 lug. (askanews) - "La vaccinazione antinfluenzale dovrà essere assicurata in Lombardia per tutti i soggetti ad alto rischio, di tutte le età. E la campagna dovrà essere anticipata a inizio ottobre come raccomandato dal ministero". E' quanto dichiara in una nota il consigliere lombardo di Italia Viva, Patrizia Baffi.

"Dal momento che non è esclusa per la prossima stagione influenzale 2020-2021 una co-circolazione di virus influenzali e SARS-CoV-2 diventa di fondamentale importanza la vaccinazione antinfluenzale in quanto si riducono le complicanze da influenza nei soggetti a rischio e gli accessi al pronto soccorso - sottolinea Baffi - Un aspetto delicato su cui serve attenzione e chiarezza: proprio per tale motivo sto predisponendo una interrogazione affinchè il tema sia approfondito e discusso subito alla ripresa dei lavori della Commissione Sanità di settembre".

Per la stagione 2020-2021 "la vaccinazione antinfluenzale potrà essere offerta gratuitamente anche nella fascia di età 60-64 anni, così come è fortemente raccomandata per gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie che operano a contatto con i pazienti, e gli anziani istituzionalizzati in strutture residenziali o di lunga degenza", ricorda Baffi. "Ritengo che l'impegno di Regione Lombardia su questo fronte dovrà essere massimo e da parte mia vigilerò affinchè non si accumulino ritardi e ci sia la massima chiarezza e trasparenza in tal senso", conclude.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.