Bagagli smarriti, cosa fare e come chiedere rimborso

Bagagli (Photo by Valery Sharifulin\TASS via Getty Images)

Siamo in piena estate e molti italiani hanno in previsione una vacanza che comporta un viaggio aereo. Può capitare, sfortunatamente, che i bagagli vengano smarriti in aeroporto o comunque dalla compagnia aerea con la quale il malaugurato viaggiatore ha volato.

Cosa fare quindi in questi casi? Sicuramente il primo passo è mantenere la calma: agitarsi non serve a niente, bisogna rimanere tranquilli e trovare una soluzione allo spiacevole conveniente. In questo articolo raccogliamo tutte le informazioni utili su come gestire questa evenienza.

Conservare il cedolino

Subito dopo aver consegnato il bagaglio per l’imbarco al personale della compagnia aerea presente in aeroporto, è assolutamente necessario conservare con cura il cedolino che viene consegnato.

Recarsi all’ufficio Lost and Found

Se al termine delle operazioni di consegna la valigia non è ancora arrivata, bisogna immediatamente recarsi all’ufficio Lost and Found per denunciare il bagaglio smarrito.

Al personale dell’ufficio Lost and Found bisogna mostrare:

  • il cedolino bagagli rilasciato al momento della consegna della valigia in aeroporto;

  • il documento d’identità (passaporto o carta d’identità).

A seguire bisogna compilare il modulo PIR (Property Irregularity Report), in cui descrivere il bagaglio (dimensione, colore e segni distintivi) e scegliere se ritirarlo di persona o farlo consegnare a casa.

Chiedere aggiornamenti sulla denuncia

Nei giorni successivi alla denuncia del bagaglio smarrito, sarà possibile conoscere lo stato della pratica e avere notizie sulla ricerca o sulla spedizione chiamando l’ufficio a cui è stata avanzata la richiesta.

In alternativa si può visitare il sito del sistema di tracciamento online World Tracer e inserire negli appositi campi il numero della pratica e il cognome del titolare del bagaglio, e cliccare sul tasto Invia. Non tutte le compagnie aeree si appoggiano a questo sistema.

Come e quando richiedere il risarcimento economico

  • Dopo 21 giorni il bagaglio viene considerato perso e si ha diritto al risarcimento di circa € 1.200 dalle compagnie che aderiscono alla Convenzione di Montreal, e di circa € 20 per ogni kg di bagaglio dalle compagnie che non aderiscono a tale convenzione.

  • Se si volesse ottenere un risarcimento maggiore bisognerebbe stipulare un’assicurazione di viaggio che contempli anche il furto e la perdita della valigia.

  • Per richiedere il risarcimento del bagaglio smarrito bisogna inviare una raccomandata alla compagnia aerea specificando il contenuto della valigia e la stima economica degli oggetti presenti al suo interno, allegando copia del biglietto, copia della ricevuta del bagaglio, copia della modulo compilato all’ufficio bagagli smarriti.

  • Se nonostante il reclamo la compagnia neghi il risarcimento è possibile rivolgersi al giudice di pace.

  • Se il bagaglio arriva ma risulta danneggiato è possibile fare reclamo entro 21 giorni dalla ricezione inviando una raccomandata alla compagnia aerea.