Baglioni contro tutti: anche Gerry Scotti denunciato nella querelle con Striscia

Baglioni contro tutti: anche Gerry Scotti denunciato nella querelle con Striscia (Photo by Massimo Insabato/Archivio Massimo Insabato/Mondadori Portfolio via Getty Images)
Baglioni contro tutti: anche Gerry Scotti denunciato nella querelle con Striscia (Photo by Massimo Insabato/Archivio Massimo Insabato/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Claudio Baglioni prosegue la propria lotta contro Striscia La Notizia per il libro "Tutti poeti con Claudio". Il cantante, infatti, ha denunciato il tg satirico che lo accusa di di aver copiato, nei suoi testi, poeti e letterati come Cesare Pavese, Pierpaolo Pasolini, Oscar Wilde, Francis Scott Fitzgerald, Federico Garcia Lorca e Emily Dickinson.

Dopo aver coinvolto nel procedimento penale Antonio Ricci, Enzo Iacchetti, Ezio Greggio e Antonio Montanari (in arte mago Casanova), nelle scorse ore è arrivata anche la denuncia per diffamazione al tribunale di Monza per Gerry Scotti. Il conduttore e showman, infatti, si trovava alla conduzione di una delle puntate prese di mira da Baglioni nel quale il tg satirico invitava il pubblico a scaricare il libro, nonostante, secondo lo stesso giudice, Baglioni venisse fatto passare come "un disonesto che copia senza neppure dirlo".

VIDEO - Claudio Baglioni non sta con Virginia Raffaele: come stanno davvero le cose

"Quanto sostenuto dagli autori del libro e dal programma Tv è in parte non veritiero, in parte frutto di manipolazione e non vi è dubbio che accusare di plagio, nei termini indicati, un famosissimo cantante sia condotta idonea a lederne la reputazione" si legge nelle motivazioni del gip che avevano portato al primo sequestro ai danni del tg satirico.

Ricci, padre e fondatore del format, si era comunque difeso: "Noi non abbiamo offeso nessuno. Abbiamo raccolto e verificato le segnalazioni di spettatori e fan pentiti. I giudici stabiliranno se siamo nei limiti della satira. Per me si tratta di una manovra intimidatoria di Baglioni nei confronti di una libera trasmissione". Intanto però il tribunale di Monza si è schierato dalla parte di Baglioni, prendendo al momento decisioni in favore dell'artista romano che di recente ha compiuto 71 anni.

LEGGI ANCHE - Gerry Scotti "duro" con Fedez: "Bravo nel suo campo, ma poi c'è tanta ignoranza"