Bagnai: sfruttare Bce per finanziare su mercati piano di rilancio

Rea

Roma, 8 giu. (askanews) - "La previsione drammatica elaborata dall'Istat sull'economia italiana conferma l'urgenza di varare al pi presto un piano di stimolo a sostegno della domanda interna, anche se il governo sembra non curarsene. A tal fine occorre sfruttare la reale potenza di fuoco: quella offerta dalla BCE". quanto dichiara il responsabile economico della Lega, Alberto Bagnai, commentando il comunicato sulle "Prospettive per l'economia italiana 2020-2021" redatto dall'Istat secondo cui il Pil assister a una marcata contrazione nel 2020 con una caduta dell'8,3%, e una ripresa parziale nel 2021, stimando un rialzo del 4,6%.

"Nel 2020 l'Istat prevede una caduta dei consumi delle famiglie (-8,7%) a cui si accompagna anche il crollo degli investimenti (-12,5%) a causa del profondo impatto delle misure di lockdown. A fronte di una dinamica tanto grave - afferma il senatore della Lega - sarebbe opportuno che il governo si adoperasse per varare al pi presto una serie di misure a sostegno dell'economia nazionale sfruttando il vento favorevole offerto dalla BCE che la scorsa settimana ha incrementato di ulteriori 600 miliardi il programma legato all'emergenza pandemica, estendendolo almeno fino al giugno del prossimo anno. Questa opportunit va accolta rivolgendosi con fiducia e decisione al mercato, anzich aspettare, in attesa di irrisori vantaggi di prezzo, che siano istituzioni europee dai contorni tuttora incerti a farlo per noi pi avanti, quando il panorama finanziario potrebbe essere pi turbolento e gli aiuti si rivelerebbero comunque tardivi".