Bagnoli, Provenzano: volto del Sud che va restituito al mondo

Psc

Napoli, 8 ott. (askanews) - La prossima settimana tornerà a riunirsi la cabina di regia su Bagnoli ed è molto probabile un "rafforzamento della struttura commissariale per recuperare i ritardi". A dirlo il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, a Napoli a termine dell'incontro con il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Dal tavolo, per il ministro, "dovremo uscire con un percorso condiviso che consenta di affrontare il concorso di idee con un clima di rinnovata fiducia".

"Bagnoli - ha detto il ministro - è un volto del Sud che va restituito ai cittadini meridionali e al mondo. C'è un concorso di idee lanciato su cui dobbiamo coinvolgere la cittadinanza nella discussione, ma questo non deve deresponsabilizzare gli attori centrali che devono dire cosa va fatto". "Non abbiamo discusso abbastanza su come si integra quella realtà sul resto del territorio, se non raggiungi l'area non hai restituito nulla alla città e al mondo. Questa - ha detto ancora - è una delle sfide che dobbiamo affrontare con la programmazione 2021-2027, che, a differenza altre, vogliamo provare ad anticipare per evitare il ritardo che sta mettendo in crisi le precedenti".

"Bagnoli - ha ribadito - può diventare il luogo di rilancio purché si superino i ritardi e ci sia una maggiore responsabilizzazione da parte di tutti" e sull'area dell'ex Italsider "c'è la possibilità di capire quali infrastrutture immaginare per raggiungere il sito", "accanto ai grandi piani e alle strategie - ha concluso Provenzano - abbiamo bisogno di dare la dimostrazione con esempi e progetti concreti che le cose possono cambiare, anche quelle difficili su cui è maturata nell'opinione pubblica una totale rassegnazione".