Bahrain ospiterà "65 paesi" per discutere di sicurezza navigazione

Fth

Roma, 17 lug. (askanews) - Il Bahrain ospiterà nelle prossime settimane una riunione con la partecipazione di 65 paesi per discutere della "sicurezza della navigazione marittima" nel Golfo Persico. Lo ha annunciato l'inviato statunitense per l'Iran, Brain Hook, in una dichiarazione ripresa dalla tv satellitare al Arabiya.

Alla riunione prenderà parte il ministro degli Esteri del Bahrain, ha aggiunto l'emittente di proprietà saudita.

La scorsa settimana, il capo di Stato maggiore congiunto americano, generale Joseph F. Dunford, aveva annunciato un piano di Washington per la costituzione di un'alleanza militare internazionale per proteggere le acque strategiche di fronte alle coste dell'Iran e dello Yemen: "Siamo in contatto con numerosi Paesi per determinare se sia possibile formare un'alleanza che garantisca la libertà di navigazione sia nello Stretto di Hormuz che in quello di Bab al Mandeb", all'imbocco del Mar Rosso, ha detto il generale.