Baidu punta a raccogliere 3,1 mld dollari in Borsa Hong Kong

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 17 mar. (askanews) - Il motore di ricerca cinese Baidu conta di raccogliere 3,1 miliardi dollari con la sua quotazione secondaria alla Borsa di Hong Kong. Lo riferiscono oggi il Financial Times e il Nikkei.

Il gruppo cinese è già quotato a New York e si unisce a una lista di compagnie tech che decidono di avere una seconda quotazione a Hong Kong. Altre tre compagnie hanno già raccolto sul mercato dell'ex colonia britannica 4,6 miliardi di dollari. In lista d'attesa ci sono anche il sito video Bilibili, Tencent Music, il "Twitter cinese" Weibo e la compagnia di e-commerce Vipshop, secondo quanto scrive Nikkei.

La corsa di ritorno di questi titoli è motivata dalla pressione regolativa che Washington sta imponendo alle compagnie cinesi e ai loro investitori.

Baidu ha detto oggi agli investitori punta su un prezzo di 252 dollari di Hong Kong (32,45 dollari Usa) per azione, con uno sconto del 2,7 per cento sul prezzo di chiusura di martedì. In un primo momento, i piani della compagnia - hanno detto persone informate a Nikkei - occhieggiavano la possibilità di raccogliere 5 miliardi di dollari.