Bakayoko fermato dalla Polizia a Milano e perquisito: pistola puntata al conducente

Il calciatore del Milan Tiémoué Bakayoko è stato fermato dalla Polizia in una zona del centro di Milano ed è stato fatto scendere dall’auto, sulla quale viaggiava in compagnia di un amico, per essere perquisito. Durante la perquisizione effettuata da un agente, un altro puntava la pistola contro la persona alla guida dell’auto, probabilmente per scongiurare un’ipotetica fuga o una reazione dell’uomo. Non appena gli agenti si sono resi conto dell’identità del calciatore, l’hanno lasciato andare. Secondo quanto riferito all’ANSA dalle forze dell’ordine, il veicolo e i soggetti corrispondevano alla descrizione di due ricercati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli