A Baku dal 25 al 30 gennaio il Festival del Cinema italo-azero

Orm/Red

Roma, 22 gen. (askanews) - Si terrà dal 25 al 30 gennaio a Baku il Festival Internazionale del Cinema Italo-azerbaigiano, evento che si pone l'obiettivo di promuovere il linguaggio cinematografico dei due Paesi, la sua storia e la sua evoluzione, aprendo una finestra non scontata sul cinema contemporaneo. Il festival è organizzato dalla Casa di produzione Imago Group e dalla Casa editrice Sandro Teti Editore, in collaborazione con United Culture, e proporrà una selezione di film italiani, azerbaigiani e internazionali, con proiezioni multiple nel corso di cinque giorni, oltre alla serata di premiazione finale.

A presiedere la giuria del Premio Zoroastro ci sarà l'attore Remo Girone, celebre in tutto lo spazio ex sovietico come uno dei protagonisti del serial La Piovra, in cui recita il ruolo di Tano Cariddi, mentre il direttore artistico del festival è Claudio Rossi Massimi. Le cinque giornate del festival vedranno convergere nella capitale azzera attori e registi da tutto il mondo, che contribuiranno ad animare un programma già ricco di workshop, dibattiti, incontri e anche scambi commerciali tra le industrie cinematografiche italiana ed azera.