Baldo Nero deceduto: il comandante dell'Arma aveva contratto il virus

·1 minuto per la lettura
Baldassare Nero morto covid
Baldassare Nero morto covid

Dramma nel casertano, dove il maresciallo dei Carabinieri Baldassarre Nero è morto a 49 anni dopo aver contratto il coronavirus. Comandante della stazione di Macerata Campania, lascia la moglie e una figlia.

Baldassarre Nero morto per Covid

L’uomo era risultato positivo al virus nella seconda parte di marzo e, dopo qualche giorno in isolamento domiciliare, aveva iniziato a manifestare una polmonite bilaterale che aveva reso necessario un ricovero all’ospedale San Giuseppe e Melorio di Santa Maria Capua Vetere. Dopo un peggioramento delle sue condizioni di salute, i medici hanno optato per trasferirlo nella terapia intensiva dell’ospedale Cotugno di Napoli dove è deceduto.

Entrato nell’Arma nel 1992 come carabiniere, nel 1994 era diventato vice brigadiere dopo il corso alla Scuola Sottufficiali e per molti anni aveva prestato servizio in Calabria. Nel 2005 era tornato nella provincia di Caserta come comandante di stazione a Grazzanis e dal 2012 guidava la stazione di Macerata Campania. Nello stesso anno era anche stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica e della medaglia d’argento al valore civile da parte delll’allora Capo dello Stato Napolitano.

Tantissimi i messaggi di cordoglio e vicinanza ai familiari della vittima, sia da parte dell’Arma che da parte del governo. Il Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli ha infatti espresso le sue condoglianze alla moglie e alla figlia e definito Baldassarre “un Carabiniere che nella sua lunga carriera ha sempre svolto il proprio incarico con spirito di abnegazione e totale disponibilità verso i cittadini“.

GUARDA ANCHE: Covid, si punta al vaccino italiano ReiThera