Bali, la strana punizione per i turisti senza mascherina: 50 flessioni

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Bali, la strana punizione per i turisti senza mascherina: 50 flessioni(Photo by Johanes Christo/NurPhoto via Getty Images)
Bali, la strana punizione per i turisti senza mascherina: 50 flessioni(Photo by Johanes Christo/NurPhoto via Getty Images)

Chi viene sorpreso a Bali senza mascherina rischia una punizione insolita: deve fare 50 flessioni davanti ai militari. Per chi indossa la mascherina in modo scorretto, invece, ne bastano 15. A rendere pubbliche le punizioni corporali sono stati alcuni video pubblicati sui social e circolati nell’ultima settimana.

Nelle immagini si vedono turisti in pantaloncini e maglietta obbligati a mettersi a terra e fare le flessioni davanti agli occhi, tra il vigile e il divertito, delle forze dell’ordine locali sotto il caldo torrido tropicale.

Dall’anno scorso le autorità di Bali hanno reso obbligatorio indossare la mascherina in pubblico, mentre l’Indonesia è alle prese con l’epidemia di Covid-19.

GUARDA ANCHE - Covid-19 e Islam, il caso dell’imam di Portogruaro

La multa ufficiale per chi non indossa la mascherina è di 100.000 rupie (circa 7 dollari), mentre per chi afferma di non avere i soldi scatta la punizione “alternativa”.

Le autorità di Bali, inoltre, hanno avvertito che gli stranieri che violano le normative sul coronavirus potrebbero essere espulsi dal Paese.

GUARDA ANCHE - Indice Rt medio in Italia sotto l’1