Una bimba di 5 anni è stata sequestrata nel Catanese da persone armate

no credit

AGI - Una bambina di 5 anni è scomparsa dopo essere stata sequestrata nel Catanese. Persone armate l'avrebbero prelevata mentre era con un familiare a Piano di Tremestieri. La denuncia è stata presentata ai carabinieri della Tenenza dei carabinieri di Mascalucia, dove abita la madre. La notizia del sequestro, che gira sui social, è stata confermata dalla Procura di Catania, che ha aperto un'inchiesta delegando le indagini ai militari dell'Arma.

La bambina sarebbe stata sequestrata verso le 15 di oggi da "tre persone incappucciate a bordo di un'auto di cui non si conoscono modello colore e targa". Lo affermano diverse persone sui social, dove la notizia ha cominciato a circolare prima di trovare una conferma da parte della procura etnea. "Siamo in una fase delicata e non possiamo dare alcuna informazione. Può solo escludersi la finalità di riscatto", ha detto all'AGI il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro.

"Personalmente mi sono messo a disposizione per aiutare le ricerche anche tramite la protezione civile, i volontari, ma mi è stato riferito che non si tratta di smarrimento o di fuga bensì di altro, probabilmente, dinamiche familiari", ha detto il sindaco di Mascalucia Enzo Magra, che ha concluso: "Ci auguriamo possa risolversi al meglio e nel tempo più breve possibile, non si possono mettere in mezzo bambini innocenti che poi piangono per l'intera vita traumi di tal genere. Speriamo vada tutto bene".

"Sono ore di grande ansia per la nostra comunità e sono personalmente sconvolto da questa notizia. Ho parlato più volte in queste ore con un ufficiale dei carabinieri della tenenza di Mascalucia al quale ho chiesto maggiori dettagli e notizie. Le uniche cose che mi ha riferito che stanno indagando".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli