Bambina nasce con 100 tumori ma sopravvive: sembra un miracolo, come è possibile?

rachel young
rachel young

Una storia che ha davvero dell’incredibile e che regala un pizzico di speranza alle milioni di persone che ogni giorno devono combattere contro la malattia. La piccola Rachael Young è venuta al mondo con 100 tumori, sparsi in tutto il corpo. Eppure, nonostante la sua terribile condizione clinica, la bambina è sopravvissuta e soprattutto è guarita.

Questa vicenda assurda è stata raccontata nelle scorse ore dal magazine britannico Mirror, che sulle sue pagine ha spiegato come ha fatto la bambina ad affrontare un destino così tanto avverso.

Rachael Young: come ha fatto la piccola a sopravvivere ai tumori

Quando è nata, la bambina aveva tumori benigni in tutto il corpo, che stavano crescendo praticamente ovunque atttacando tutti gli organi vitali, compreso il cuore.

La madre e il padre di Rachael, Katie e Simon, hanno raccontato di essere stati avvisati dai medici che avrebbero dovuto prepararsi per il peggio, alla luce della gravità della situazione della loro figlia. Ecco le loro dichiarazioni:

È stato uno shock tremendo per noi Avevo avuto una gravidanza normale. I medici ci avevano detto che non avevano mai visto niente del genere in 40 anni e non sapevano se avrebbero potuto curare Rachael. perché non avevano un caso con cui confrontarla.

A salvare la vita di Rachael è stato un trattamento sperimentale, che le è stato somministrato presso l’ospedale di Addenbrooke a Cambridge. Sono stati necessari 18 mesi di chemioterapia, ma alla fine il tanto sperato risultato è stato confermato dai medici: la bambina è guarita, tutti i tumori erano scomparsi.

Rachael, ora, in quanto malata oncologica, dovrà sottoporsi a controlli periodi per assicurarsi che la malattia non torni a tormentarla. Al momento però il peggio sembra essere già passato: oggi, la bambina è tornata a casa a giocare con il fratello maggiore, Henry, che è entusiasta di riaverla al suo fianco.