Bambini italiani i più obesi d’Europa, dati allarmanti

Obesity Day, l'Italia corra ai ripari: 1 bambino su 3 in sovrappeso

In occasione dell’Obesity Day del 10 ottobre, la 2° edizione del Report di Helpcode sulla malnutrizione infantile scatta una fotografia allarmante sullo stato di salute dei bambini di tutto il mondo. In Italia 1 bimbo su 3 tra i 6 e i 9 anni è in sovrappeso, record che portiamo con poco orgoglio in Europa dove i nostri bambini risultato essere i più obesi tra i loro coetanei del Vecchio Continente. Leggi anche:>> ALIMENTI A CALORIE NEGATIVE, QUALI SONO E PERCHÉ FANNO DIMAGRIRE Dall’analisi effettuata, sono circa 100mila i bambini obesi o in sovrappeso nel nostro paese, con una preponderanza dei maschi (21%) sulle femmine (14%) e una maggiore incidenza al Centro-Sud dove i livelli di reddito e istituzione sono più bassi rispetto al resto d’Italia. La Campania è la regione più colpita: il 40% dei bambini, infatti, è in sovrappeso, seguiti a ruota dal Molise, Calabria, Sicilia, Basilicata e Puglia.

Obesity Day: "Intervenire nei primi 3 anni di vita"

“Le ricerche più recenti ci dicono che è necessario intervenire nei primi tre anni di vita. E per farlo dobbiamo conoscere abitudini alimentari e stili di vita dei pazienti a cominciare dalla gravidanza. Ma non basta. Dobbiamo investire nell’educazione alimentare delle famiglie e nella formazione mirata dei medici", ha dichiarato il responsabile dell’UOC Clinica Pediatrica del Gaslini Mohamad Maghnie.

LEGGI ANCHE: >> Scoperto l'interruttore bruciagrassi contro l'obesità Oltre alla concreta possibilità che da adulti siano più facilmente esposti a patologie cardiovascolari o insorga il diabete (ECCO PERCHÉ LE PERSONE BASSE SONO PIÙ A RISCHIO), dal punto di vista psicologico, essere in sovrappeso mina l’autostima e aumenta il rischio di essere vittima di bullismo.

Obesity Day: quali sono i primi passi da fare per cambiare subito le abitudini più sbagliate?

Intanto tutta la famiglia, per sostenere il bambino in sovrappeso, deve modificare il proprio stile di alimentazione; poi bisogna aumentare il consumo di frutta e verdura, prediligere snack salutari al pomeriggio come yogurt, spremute di arancia senza zucchero o pane e marmellata invece che merendine e succhi di frutta. Leggi anche: >> COSA FAR FARE AI BAMBINI QUANDO SI ANNOIANO DAVANTI ALLA TV? LE IDEE PIÙ SEMPLICI E GENIALI E ancora limitare il consumo di latte (due tazze al giorno sono più che sufficienti), la permanenza davanti alla tv, videogiochi o smartphone: la vita sedentaria, infatti, è una delle primissime cause dell’obesità. Meglio spronare i più piccoli a fare attività all’aperto, come una passeggiata in bicicletta. Foto@Kikapress