Bambino di 15 anni solo nel bosco, padre ucciso in imboscata

·2 minuto per la lettura
15enne sopravvive nella foresta 30 ore dopo aver visto il padre morire
15enne sopravvive nella foresta 30 ore dopo aver visto il padre morire

Un 15enne resiste 30 ore solo in una foresta, in attesa dei soccorsi, dopo aver visto il padre morire in un’imboscata. Succede in Sierra Nevada, California. Padre e figlio erano usciti per una gita nella natura, quando il padre è stato colpito da un’arma da fuoco da una persona non identificata. Il 15enne è scappato e nella fuga si è perso. È riuscito a chiamare i soccorsi, che sono arrivati dopo 30 ore. L’uomo lascia tre figli e una moglie.

15enne solo nella foresta, padre ucciso

Jack Gershman e il padre, Ari Gershman, erano usciti per una gita nella Sierra Nevada, in California, a bordo della loro Jeep. Il colpo di pistola è partito senza che nessuno dei due se ne accorgesse. Ari Gershman ha fatto in tempo a fermare la macchina, consentendo al figlio di scendere.

Per Jack inizia la fuga nel bosco. Il ragazzo ha solo l’1% di batteria. Chiama prima i soccorsi, e poi la madre. Non sapendo dare la sua posizione esatta, ci vorranno 30 ore di attesa prima di essere recuperato. Il ragazzo è stato trovato in stato di shock, e con gambe e braccia segnate dai morsi degli insetti del bosco.

Il padre, Ari Gershman, aveva 45 anni ed era un medico conosciuto a livello nazionale. Lascia una moglie e tre figli. La polizia sta indagando sull’identità dell’assassino. Per ora stanno indagando su un uomo trovato nei paraggi appena dopo il ritrovamento di Jack, forse legato ad altre due sparatorie avvenute nei giorni precedenti. I due uomini coinvolti non stati feriti mortalmente, ma si trovano in ospedale per ricevere le cure adeguate. Negli Stati Uniti il possesso di armi da fuoco è legale, ed è stato uno dei primi rifornimenti fatti appena annunciata l’emergenza sanitaria.