Bambino investito a Brindisi: grave anche l’autista dell’auto

ambulanza-padova

Un bambino di sette anni è stato investito a Brindisi all’altezza di parco Cesare Braico nel pomeriggio di martedì 1 ottobre. Il 36enne alla guida, inoltre, si è sentito male. Entrambi sono stati trasferiti d’urgenza all’ospedale Perrino. Secondo quanto riporta Fanpage, il piccolo è ricoverato in prognosi riservata, mentre l’uomo è stato operato al cuore. L’investitore soffriva di cardiopatia e dopo l’incidente ha avuto un malore. Sul luogo del sinistro, infine, è intervenuta la Polizia Locale per effettuare gli opportuni rilievi sul caso.

Bambino investito a Brindisi

Nel pomeriggio di martedì 1 ottobre due persone sono state ricoverate d’urgenza presso l’ospedale Perrino di Brindisi: un bambino di 7 anni è stato investito e l’autista ha avuto un malore. L’incidente è avvenuto all’intersezione tra via Verona e via Appia, vicino al parco Cesare Braico. Secondo gli inquirenti, inoltre, il bambino stava attraversando la strada fuori dalle strisce con il fratello maggiore di 23 anni. Improvvisamente, una Lancia Musa è sopraggiunta a grande velocità e ha colpito il bimbo. L’impatto è stato tremendo.

Le condizioni delle vittime

Il 36enne che era alla guida (già cardiopatico) dopo l’incidente ha avuto un malore ed è stato operato al cuore presso il reparto Utic dello stesso ospedale. Dopo l’intervento è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva. Il piccolo, invece, ha riportato una frattura cranica, la compressione del polmone, una frattura delle costole e una frattura multipla della tibia destra. Per il momento è ricoverato in prognosi riservata.