Bambino scivolato sugli escrementi di un cane: la lettera della madre

bambino cane

Un mamma di Varese ha raccontato lo spiacevole episodio che ha coinvolto uno dei suoi sei figli. Mentre si trovava nel parco giochi dietro la scuola media Silvio Pellico, infatti, il suo bambino sarebbe scivolato di faccia sugli escrementi di un cane. Il piccolo, di appena un anno, stava giocando nella zone verde quando improvvisamente sarebbe caduto. La zona, come ha segnalato la donna, è un “campo minato” nonostante ci siano esternamente i cartelli di divieto di ingresso ai cani. “È davvero vergognoso” ha commentato la mamma.

Bambino scivolato sugli escrementi di cane

La donna ha scritto una lettera al quotidiano locale per segnalare l’episodio disgustoso avvenuto ai danni del figlio di un anno. Il bambino, mentre giocava al parco sarebbe scivolato con la faccia sugli escrementi di un cane.

“Buonasera, sono una mamma di sei figli, tutti con orari diversi: asilo, scuole elementari, medie, ecc. Ieri, visto la bella giornata,mi sono fermata ad aspettare una delle più grandi al parco dietro la Silvio Pellico, la scuola media di Varese, con quattro dei più piccoli”ha scritto la madre. “Ad un certo punto – prosegue la lettera -il più piccolino di un anno è finito di faccia dentro ad un escremento di cane. Il prato era un campo minato e il punto dove si trovava lui c’erano almeno sette escrementi in pochi metri. Non oso immaginare il resto del parco. C’è un cartello chiaro all’ingresso del parco che vieta l’ingresso ai cani. Io mi chiedo ma i proprietari degli animali si rendono conto che è un parco per bambini e potrebbe succedere ai loro figli, nipoti o parenti di schiacciare o peggio scivolare sopra un escremento?! È davvero vergognoso: scusate lo sfogo. Spero che qualcuno intervenga”.