Bambù, il nuovo superfood degli chef stellati

Il bambù resiste praticamente a tutte le temperature, non ha bisogno di trattamenti chimici particolari perché dotato di antibiotici naturali. (Getty)

E’ già considerato un superfood: ipocalorico, ricco di proteine e di fibre, di sali minerali e di vitamine. Il bambù non è più solo un arbusto ornamentale, ma è già diventato un supercibo nazionale, che cresce e viene lavorato in Italia. Un intero settore agricolo ci ha scommesso: resiste praticamente a tutte le temperature, non ha bisogno di trattamenti chimici particolari perché dotato di antibiotici naturali e ha dei germogli che sono già finiti nel menù di chef stellati.

Anche in Italia non è più raro imbattersi in un “bambuseto”: la spinta è arrivata tre anni fa dall’azienda romana “OnlyMoso”, che con i suoi vivai a Faenza ha venduto piante di bambù gigante, il “moso” appunto, in tutto il Paese, arrivando a coprire 1700 ettari coltivati e offrendo agli oltre 700 agricoltori suoi clienti anche un servizio di consulenza sulle piantagioni. La Coldiretti, però, predica prudenza. “Chi intende investire sul bambù faccia una valutazione di rischio accurata, perché ne abbiamo già viste di coltivazioni presentate come miracolose e che poi invece si sono sgonfiate: il nostro invito è di controllare costi, contratti e ipotesi di guadagno”, commenta Lorenzo Bazzana, il responsabile economico nazionale.

I primi vasetti di germogli sott’olio, crema spalmabile con bambù e scalogno, a marchio “Consorzio Bambù Italia”, sono giù in vendita online e tra non molto arriveranno tra gli scaffali dei supermercati. “Stiamo preparano una linea di otto referenze, che contiamo di mettere sugli scaffali da gennaio – spiega Fabrizio Pecci, presidente del consorzio -. Le prossime novità riguarderanno il panettone con il bambù candito, ma stiamo lavorando anche sulla cotoletta e sull’hamburger di bambù”.

Il bambù è diventato un ingrediente del menù dello chef stellato Massimo Spigaroli per una cena tematica all’interno del bambuseto di Franco Maria Ricci a Fontanellato, nel parmense. Gli esperimenti culinari sono appena iniziati, il nuovo superfood è servito.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità