Bancarotta del Teatro Tenda Palermo, sequestro da 760mila... -2-

Xpa

Palermo, 3 dic. (askanews) - È stato quindi necessario esaminare meticolosamente la documentazione della società per ricostruire tutte le poste contabili e di bilancio e scoprire che questa si era spogliata della proprietà del teatro stesso e di tutte le attrezzature funzionali e necessarie all'allestimento degli spettacoli.

In particolare il "Gran Teatro Tenda" e le attrezzature erano state cedute all'amministratore formale a compensazione di un credito in realtà inesistente, in quanto scaturito da un finanziamento soci trascritto soltanto contabilmente. Le attrezzature e lo stesso teatro sono poi stati affittati a ulteriori due società costituite ad hoc ed utilizzate per continuare l'attività teatrale.

Agli indagati viene contestato il reato di bancarotta fraudolenta per distrazione, per aver distratto dall'attivo della procedura fallimentare il compendio aziendale della società fallita, mentre la struttura teatrale sottoposta a sequestro verrà gestita da un amministratore giudiziario.