Banche: Bankitalia, a Dicembre Sofferenze Stabili Al 22,2%

Roma, 8 feb.- (Adnkronos) - Rallenta a dicembre il tasso di crescita dei prestiti al settore privato mentre restano stabili le sofferenze e balzano i tassi di interesse sui mutui, nonostante i tagli decisi dalla Bce. E' quanto emerge dai dati diffusi dalla Banca (Santiago: BANCA.SN - notizie) d'Italia sui principali indicatori bancari.

In dettaglio, a dicembre 2011 il tasso di crescita sui dodici mesi dei prestiti al settore privato e' diminuito al 2,3 per cento dal 3,5 di novembre. Il rallentamento, sottolinea Bankitalia, ha riguardato sia il tasso di crescita dei prestiti alle societa' non finanziarie (2,6 per cento dal 4,4 di novembre) sia quello relativo ai prestiti alle famiglie (3,4 per cento dal 3,9 di novembre).

Sostanzialmente stabile, invece, il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze (22,2 per cento dal 22,1 di novembre). Quanto alla raccolta il tasso di crescita annuale dei depositi del settore privato e' stato pari a -0,5 per cento, in lieve aumento rispetto al -0,7 per cento di novembre. (segue)

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno