Banche, Bankitalia stima incremento Npl sotto 100 mld a fine 2022 - Visco

·1 minuto per la lettura
Il governatore di Bankitalia Ignazio Visco

MILANO (Reuters) - Bankitalia stima un incremento dei crediti problematici a fine 2022 inferiore ai 100 miliardi di euro per le banche italiane e, in ogni caso, su livelli "molto lontani da quelli raggiunti a fine 2014-15".

Lo ha detto il governatore Ignazio Visco nel corso di una audizione.

Visco ha anche aggiunto che Bankitalia vigilerà affinchè il settore del post-trading di Euronext che gestisce il debito italiano, funzioni in modo efficiente.

L'anno scorso il London Stock Exchange (LSE) ha accettato l'offerta vincolante da 4,325 miliardi di euro di Euronext -- in cordata con Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) e Intesa Sanpaolo -- per Borsa italiana. A Borsa fa capo MTS, piattaforma di trading obbligazionario dove vengono negoziati i titoli delle partecipate del Tesoro nonchè il debito italiano.

(Stefano Bernabei, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)