Banche, crisi saranno gestite assicurando ordinata uscita da mercato - Visco

·2 minuto per la lettura
Il governatore di Bankitalia Ignazio Visco

ROMA (Reuters) - Eventuali crisi di singole banche saranno gestite cercando di assicurare un'uscita dal mercato il più possibile ordinata, pur in un contesto reso complesso dalle rigidità e dall'incompletezza del quadro regolamentare europeo in materia di dissesto di banche di media e piccola dimensione.

A dirlo è il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, durante le considerazioni finali.

Visco sottolinea che "diversi intermediari, per la maggior parte di piccole dimensioni e con un'operatività tradizionale, presentano debolezze strutturali".

"In taluni casi esse sono dovute a un governo societario non adeguato e alla debolezza dei controlli interni, in altri alla ridotta capacità di accedere ai mercati dei capitali".

"È urgente che queste banche rivedano i propri modelli di attività", conclude il governatore.

Analizzando la congiuntura economica italiana, Visco dice che in media d'anno l'espansione del Pil potrebbe superare il 4% dopo la flessione di 8,9% punti registrata nel 2020.

L'alto debito pubblico, che sarà prossimo al 160% del Pil a fine 2021 per via degli interventi di contrasto alla crisi pandemica, "costituisce un'intrinseca fragilità: espone l'Italia al rischio di shock finanziari, crea un'incertezza di fondo che si riflette sugli oneri di finanziamento e scoraggia l'investimento privato".

Proprio perché una crescita sostenuta è essenziale per ricondurre gradualmente nel tempo il debito su livelli precedenti all'esplosione della pandemia, l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) rappresenta una "formidabile sfida", dice il governatore.

Tra finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto, l'Italia riceverà risorse europee per oltre 200 miliardi, con una prima tranche di circa 25 miliardi attesa tra fine luglio e inizio agosto.

"Agli interventi previsti dal Piano e al connesso, articolato, programma di riforme occorre dare massima concretezza; vanno assicurate la sicurezza e la rapidità dell'esecuzione, l'efficacia e la trasparenza degli impegni finanziari".

(Giuseppe Fonte e Gavin Jones, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli