Banche, governo prorogherà di sei mesi incentivi fusioni - Tesoro

·1 minuto per la lettura

ROMA (Reuters) - Il governo prorogherà di sei mesi fino al 30 giugno 2022 gli incentivi alle aggregazioni societarie, secondo il sottosegretario al Tesoro Maria Cecilia Guerra.

Introdotte dal precedente esecutivo a guida Giuseppe Conte, le agevolazioni giocano un ruolo chiave nei negoziati che UniCredit ha avviato a fine luglio con il ministero dell'Economia per acquisire parti selezionate di Banca Monte dei Paschi di Siena.

Nella loro forma attuale gli incentivi consentono la trasformazione in credito d'imposta di attività per imposte anticipate (deferred tax assets o Dta) in caso di operazioni di aggregazione aziendale realizzate attraverso fusione, scissione o conferimento di azienda, purché deliberate dall'assemblea dei soci o dal cda entro il 31 dicembre 2021.

"Si proroga di sei mesi con lo stesso impianto", spiega Cecilia Guerra.

(Giuseppe Fonte, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli