Banche, Meloni a Di Maio: tempo della propaganda è finito

Mda

Milano, 22 dic. (askanews) - "Dopo i dissesti finanziari di Carige e Popolate di Bari, Di Maio scopre che c'è qualcosa che non va nel sistema di vigilanza bancario e che Bankitalia deve assumersi delle responsabilità. Buongiorno. Peccato che il M5S abbia bocciato, insieme a tutte le altre forze politiche del Parlamento, la proposta di Fratelli d'Italia sulla nazionalizzazione della Banca d'Italia, che serviva anche a mettere fine a questo macroscopico conflitto d'interesse dove l'ente vigilante è di proprietà dei vigilati". Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

"A questo - si legge nel post - si aggiunge il vergognoso rinvio dei lavori della commissione d'inchiesta sulle banche, voluto sempre dal M5S e dai suoi alleati del Pd. Il tempo della propaganda è finito, le crisi bancarie in Italia sono ormai un sistema per trasferire denaro dai cittadini alla casta dei banchieri e loro sodali, o si passa ai fatti dando seguito alle nostre proposte o almeno si eviti di continuare a prendere in giro i cittadini".