Banche, Ue approva estensione di un anno schema Gacs per crediti deteriorati

·1 minuto per la lettura
Bandiera dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione Ue a Bruxelles

ROMA (Reuters) - La Commissione europea ha dato il via libera alla proroga di 12 mesi, fino al 14 giugno 2022, della garanzia pubblica sulla cartolarizzazione dei crediti in sofferenza (Gacs), rivelatasi essenziale per aiutare le banche a ripulire i loro bilanci.

"La misura non costituisce un aiuto di Stato ai sensi delle norme Ue" in materia, ha detto la Commissione in una dichiarazione.

L'Italia ha introdotto la Gacs nel 2016, rinnovandola nel maggio 2019 per due anni, dicendo ai tempi che avrebbe potuto estenderla per un terzo anno, a patto di ricevere il via libera delle autorità europee.

La Grecia in aprile ha ottenuto un'estensione fino a ottobre 2022 di uno schema di garanzia simile, introdotto da Atene sulla scorta di quanto fatto dall'Italia.

(Giuseppe Fonte, in redazione a Roma Angelo Amante)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli