**Banche: Visco, 'crisi finanziaria 2007-08 ha eroso fiducia'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 set. (Adnkronos) – ''È indubbio che la crisi finanziaria globale, scoppiata nell’estate del 2007 e culminata con il fallimento di Lehman Brothers nel settembre del 2008, e la successiva crisi dei debiti sovrani nell’area dell’euro abbiano di nuovo profondamente eroso la fiducia nelle istituzioni finanziarie''. Lo sottolinea il Governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, in occasione del Festival di Dante a Ravenna.

''L’integrità della condotta degli intermediari finanziari è stata quindi messa in discussione sotto vari profili, dall’onestà nei comportamenti dei dirigenti bancari alla capacità nel gestire rischi finanziari spesso eccessivi, dall’impegno a curare gli interessi della clientela all’attenzione al sistema di incentivi perversi connessi a premi e remunerazioni'', continua Visco.

''Molto è stato fatto a livello globale negli ultimi anni per migliorare la regolamentazione bancaria, ridurre i rischi di credito, e recuperare la fiducia del pubblico, anche se ancora molto resta da fare per quanto riguarda l’intermediazione finanziaria non bancaria, straordinariamente cresciuta nell’ultimo decennio'', conclude Visco.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli