Bandai riciclerà di modellini di Gundam: maxi riciclo plastica

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 ott. (askanews) - Bandai Namco, il gigante giapponese dei cartoni animati (anime), ha annunciato un nuovo programma per il riciclo delle bambole di plastica di Gundam - uno dei suoi personaggi di punta - in un programma che punta a incoraggiore la cultura del riciclaggio dei materiali. Lo racconta oggi il Nikkei.

Il programma è ciamato "Gundam R Operation" e coinvolge diverse compagnie del gruppo con punti di raccolta che verranno collocati presso i negozi della catena Aeon, presso i suoi parchi di divertimento e altre strutture.

Gundam è uno dei principali "robottoni" del genera "mecha" prodotti in Giappone e sicuramente uno dei più amati. Le sue repliche giganti a Tokyo attirano ogni anno milioni di turisti, o almeno li attiravano fino a prima della pandemia.

Tra i fans del robottone moltissimi sono collezionisti dei modellini, conosciuti in giappone come Gunpla. Sono fatti sostanzialmente solo di plastica, che è un derivato di prodotti petrolchimici. Nell'ottica della decarbonizzazione, però, Bandai Namco intende drasticamente ridurre l'utilizzo di plastica.

Il programma di riciclo prevede di raccogliere ogni anno 10 tonnellate di plastica, ma vorrebe arrivare in futuro fino a 500 tonnellate.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli