Bando centri storici: in Emilia-Romagna boom di domande -2-

Red/Rus

Roma, 12 giu. (askanews) - Per soddisfare le possibili richieste, d'intesa con Comuni e Associazioni economiche, la Regione aveva messo a disposizione per questo ulteriore bando una somma complessiva pari a 5 milioni di euro che, sommandosi a quelle gi messe a disposizione per i bandi precedenti, ammontano gi a oltre 43 milioni di euro. Sempre nei piani della Regione, altri 5 milioni sono gi a disposizione per un ulteriore bando attualmente previsto per la fine del 2020, per un plafond complessivo, quindi, pari a 48 milioni di euro. Mentre gi iniziato l'esame istruttorio delle domande pervenute, a cui seguir l'esito del nucleo di valutazione entro luglio, la Regione sta appunto valutando come non disperdere questa grande mole di domande, che pu trasformarsi in investimenti, acquisti e indotto per l'intera economia del territorio. Per questa ragione sono gi programmati alcuni incontri con i Comuni del cratere e le Associazioni economiche per l'inizio della settimana prossima, al fine di concordare eventuali, possibili soluzioni. A partire dall'impiego dei residui attesi dei bandi precedenti. "Valuteremo insieme- conclude Baruffi- come poter dare ulteriori risposte a questa spinta positiva di commercianti, artigiani e professionisti: posto che le risorse sono limitate e non riusciremo a dare tutto a tutti, molto importante sostenere questa capacit di investimento nella difficile fase di ripartenza che il nostro tessuto economico sta affrontando. Ci confronteremo coi sindaci e con le categorie per valutare insieme le possibili soluzioni e poi agiremo tempestivamente perch, in questo momento, il tempo prezioso quanto le risorse".(Segue)