Bando 'Time to care' per 1.200 giovani under 35 per assistenza anziani -3-

Red/cro/Bla

Roma, 31 lug. (askanews) - "Durante l'emergenza sanitaria che abbiamo vissuto - spiega la ministra Elena Bonetti - le iniziative spontanee di solidarietà nate in tanti luoghi del nostro Paese hanno avuto il volto di tanti giovani che hanno deciso di mettersi al servizio della propria comunità e, in particolare, delle persone più fragili. Con questo stesso spirito è nato il bando "Time to care", che sono convinta darà a tante e a tanti l'occasione di fare un'esperienza straordinaria d'umanità. Ripartiamo dalla cura e dall'assistenza a chi ha più sofferto nei mesi di lockdown. È dalle energie dei nostri giovani che il Paese può rimettersi in cammino per costruire il suo futuro".

"Partecipare a questo Bando - sottolinea il ministro Vincenzo Spadafora - è per i giovani under 35 l'opportunità di mettere a servizio della comunità il proprio tempo e le proprie energie, dedicandosi alle persone anziane che hanno vissuto con grande sofferenza e disagio la fase più acuta dell'emergenza COVID-19 e che per i mesi a venire avranno ancora bisogno di sostegno e assistenza. Questo periodo così difficile ha evidenziato la capacità dei giovani di attivarsi in maniera straordinaria, in ogni settore della società, ricercando soluzioni e offrendo la propria disponibilità e competenza nell'affrontare situazioni complesse. Anche in questo caso sapranno dimostrare il proprio valore e sono certo che dall'incontro con un'altra generazione nascerà un'esperienza bella ed importante per tutti loro".

(Segue)

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.