Banfi sente Berlusconi: "Ha detto che presto ci riabbracceremo"

·1 minuto per la lettura

"Ieri sera ho sentito Silvio Berlusconi, siamo amici da 40 anni, gli ho fatto tanti auguri che possa stare bene e meglio e lui mi ha detto 'Lino mio tra un po’ ci saluteremo senza mascherina e ci riabbracceremo'''. E' quanto ha raccontato stamattina Lino Banfi ospite a 'Giletti 102.5'.

''Questa pandemia ci ha cambiato un po' e non credo in meglio, saremo più guardinghi -ha detto l'attore- Noi di base non siamo buoni dentro, adesso stiamo capendo che dobbiamo esserlo, questo casino generale ci ha scosso e adesso piano piano ogni persona si renderà conto che sbagliava prima, non c’è l’altruismo''.

''Con la mascherina vedi solo gli occhi, prima vedevi tutto il viso -ha aggiunto- il mento e ti facevi di più un’idea di come era una persona, non vediamo più il labiale e non si capisce niente di quello che uno ti sta dicendo. Io propongo ai ministri, ai medici, ai corrispondenti delle radio e della tv di parlare senza mascherina. Alcuni sono più pratici e parlano scandendo bene le parole, ma altri già si parlano sopra quando non hanno la mascherina, figurati con la mascherina come fai a capire cosa dicono, non vedi neanche l’espressione degli occhi'', ha concluso Banfi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli