Bangladesh, abolita categoria 'vergine' nei certificati di matrimonio

webinfo@adnkronos.com

Vittoria per i diritti delle donne in Bangladesh. Grazie a una sentenza della Corte Suprema, nei documenti per il matrimonio musulmano dovrà scomparire la categoria "vergine" prevista per le donne alle loro prime nozze. Lo hanno reso noto le associazioni che si sono battute per questo risultato. 

In base alla legge finora in vigore, le donne dovevano registrarsi come "vergine", "divorziata" o "vedova" nei documenti per il matrimonio. Ora la prima categoria verrà sostituita con "non sposata". E anche gli uomini, che finora non lo facevano, dovranno scegliere fra le tre categorie.  

Per una donna "essere vergine o meno è una questione assolutamente personale", ha sottolineato Ayesha Akhter, una degli avvocati che si sono battute in tribunale. I nuovi moduli che sostituiscono la parola "kumari" (il cui significato è sia vergine che nubile) con "obibahita" (non sposata) entreranno in vigore entro qualche mese, quando il verdetto della Corte sarà pubblicato ufficialmente.