Bangladesh, esplode un deposito di container: almeno 49 morti

featured 1616777
featured 1616777

Roma, 6 giu. (askanews) – Almeno 49 morti e centinaia di feriti; un tragico bilancio che si ritiene destinato a salire perché molti sono in condizioni gravi, dopo un vasto incendio che ha provocato un’enorme esplosione in un deposito di container a Sitakunda, in Bangladesh.

“Mi trovavo a circa 60 metri dall’esplosione – racconta Anwar Hossain, autista di camion, tra i feriti – guardavo come i vigili del fuoco cercavano di spegnere l’incendio. Non mi ero reso conto che si sarebbe verificata una tragedia così grande. All’inizio ci sono state due piccole esplosioni. La terza ha scosso l’intero deposito. I fumi chimici ci hanno letteralmente inondato. Mi sono bruciato gli occhi”.

Il deposito, a una quarantina di chilometri dal principale porto meridionale di Chittagong, ospitava circa 4.000 container, molti pieni di capi di abbigliamento destinati a rivenditori occidentali. L’esplosione ha travolto anche vigili del fuoco, volontari e giornalisti. Gli edifici situati a chilometri di distanza hanno tremato per la forza della deflagrazione.

“È una tragedia – dice Akhter uz Zaman, funzionario dei vigili del fuoco -abbiamo perso nove nostri uomini e molti altri civili. Ma potrebbero esserci molti altri dispersi”.

Secondo i vigili del fuoco nel deposito c’era perossido di idrogeno, sostanza chimica che ha reso impossibile controllare l’incendio innescando l’esplosione in poco tempo.

(IMMAGINI FRANCE PRESSE)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli