Bangladesh, primo funerale religioso per una prostituta -2-

Ihr

Roma, 12 feb. (askanews) - Questo era il destino che inizialmente attendeva Begum fino a quando una coalizione di prostitute non ha convinto la polizia locale a parlare con i leader spirituali - che storicamente considerano la prostituzione "immorale" - per darle una sepoltura formale.

"L'imam era inizialmente riluttante a guidare le preghiere", ha spiegato all'Afp il capo della polizia locale Ashiqur Rahman, che ha supervisionato i negoziati. "Ma gli abbiamo chiesto se l'Islam proibisse a chiunque di prendere parte alle Janaza [preghiere funebri] di una prostituta. Non aveva una risposta", ha aggiunto. Di conseguenza, si è tenuto un funerale religioso per lei giovedì scorso.

Rahman ha affermato che alla cerimonia hanno partecipato oltre 200 persone, mentre più di 400 hanno preso parte al pasto post-funerale e alle preghiere.(Segue)