Bank of England vede segnali di ripresa, ma outlook non chiaro

·2 minuto per la lettura
La sede della Bank of England

LONDRA (Reuters) - Bank of England vede segnali di ripresa dell'economia britannica grazie al ritmo spedito delle vaccinazioni, ma reputa lo scenario poco chiaro, frenando le speculazioni su una possibile inversione della sua massiccia politica espansiva.

"Dall'ultima riunione del Comitato di politica monetaria, le notizie sull'attività economica sono state positive, sebbene sia meno chiaro fino a che punto tale notizia abbia modificato l'outlook di medio termine", ha comunicato BoE dopo la riunione di politica monetaria di marzo.

"Diversi componenti del comitato hanno assegnato un peso diverso al bilanciamento dei rischi relativi all'outlook".

L'allentamento delle restrizioni anticovid potrebbe avvenire "un po' più rapidamente" di quanto la BoE avesse previsto il mese scorso, ha comunicato la banca centrale.

La sterlina si è indebolita contro dollaro Usa di circa 30 millesimi, con gli investitori che hanno accolto la notizia come un segnale che l'istituto centrale non ha fretta di ridurre i programmi di stimolo. I rendimenti dei titoli di stato britannici si sono mossi poco per poi tornare rapidamente ai livelli visti prima dell'annuncio.

BoE ha mantenuto il tasso d'interesse di riferimento ai minimi storici dello 0,1%, in linea con le stime di un sondaggio di economisti condotto da Reuters.

La banca centrale ha anche mantenuto inoltre invariate le dimensioni del programma di acquisto di bond, a 895 miliardi di sterline.

BoE ha detto di avere in programma di mantenere il ritmo di acquisto dei titoli di Stato britannici costante intorno ai 4,4 miliardi di sterline a settimana, affermando però che potrebbe rallentare in futuro.

"Il Comitato continua a ritenere che il ritmo degli acquisti possa rimanere inizialmente intorno ai livelli attuali, con la flessibilità di rallentarne il ritmo in seguito", ha detto.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)