Bankitalia: Rapporto debito/pil potrebbe ridursi gia' nel 2013

(ASCA) - Roma, 26 apr - ''Il rapporto debito/pil potrebbe

ridursi gia' nel 2013 anche qualora il costo del debito

aumentasse e la crescita risultasse inferiore alle attese''.

L'Italia ha 'riguadagnato' la fiducia sulla sostenibilita'

dei conti pubblici. Sono state le manovre messe a punto gia'

nel 2011, la riforma delle pensioni e i progressi nelle

riforme volte a elevare la crescita economica che ''hanno

consentito di riguadagnare fiducia sulla sostenibilita' dei

conti pubblici. Il miglioramento registrato sul mercato del

debito sovrano e' significativo, anche se e' stato in parte

ridimensionato dalle tensioni delle scorse settimane, nate al

di fuori dell'Italia''. Lo spiega il Terzo Rapporto sulla

Stabilita' finanziaria diffuso oggi dalla Banca d'Italia.

Secondo il rapporto, inoltre, ''nell'attuale fase di

debolezza congiunturale e di volatilita' dei mercati e'

essenziale proseguire, con rapidita' e coerenza, nel vasto

programma di riforme strutturali in grado di influire sulle

aspettative di reddito futuro, senza le quali sarebbe piu'

difficile rafforzare il consolidamento dei conti pubblici e

cogliere le opportunita' della ripresa globale''.

Ricerca

Le notizie del giorno