Barbara D'Urso: catturato lo stalker che si fingeva il suo "figlio adottivo"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)
(Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Un’indagine della polizia postale delegata dal sostituto procuratore Francesco Dall’Olio è riuscita ad identificare l'uomo che, con lo pseudonimo di "Baci Solari", da settimane si fingeva "il figlio adottivo" di Barbara D'Urso attraverso i canali social delle trasmissioni Mediaset e bombardando letteralmente di messaggi la presentatrice e la sua famiglia con frasi quali: "Carissimo, digli a mamma che sto a Vienna", oppure "i miei fratelli Giammarco e Emanuele" .

VIDEO - Chi è Barbara d'Urso?

Il sedicente figlio della D'Urso è in realtà un'ex comparsa dei salotti televisivi, ha 35 anni ed residente a Santa Maria di Licodia, un piccolo comune in provincia di Catania. 

L'uomo era stato precedentemente indagato anche per molestie a Nina Moric. Davanti al giudice monocratico Valerio De Gioia dovrà rispondere di stalking e atti persecutori. All’udienza, come scrive NapoliToday, dovrebbe essere presente anche la presentatrice, che verrà sentita dal magistrato come parte civile.

VIDEO - Domenica in, Barbara D'Urso reagisce così all'imitazione da Mara Venier