Barbara D'Urso, le parole sui Vipponi che hanno bullizzato Marco Bellavia

Barbara D'Urso Marco Bellavia
Barbara D'Urso Marco Bellavia

Barbara D’Urso ha commentato i Vipponi che hanno bullizzato Marco Bellavia al GF Vip 7. La conduttrice non ha utilizzato brutte parole, ma ha lasciato intendere che i personaggi in questione hanno fatto uscire fuori la loro vera “personalità“.

Barbara D’Urso: le parole sul caso Marco Bellavia

Nel corso dell’ultima puntata di Pomeriggio 5, Barbara D’Urso ha commentato il caso Marco Bellavia. Carmelita, che ha condotto diverse edizioni del reality più spiato d’Italia in versione Nip, ha condannato il bullismo e ha detto la sua sui Vipponi che hanno deriso l’ex volto di Bim Bum Bam. Barbara ha una convinzione: nella Casa del GF esce la vera “personalità” delle persone. Ha esordito:

“Marco è una persona molto sensibile che io conosco. Nella casa del GF Vip non è stato aiutato, anzi. Per questo i social si sono scatenati per vari giorni ed è comprensibile. Quello che è successo a Marco ha toccato il cuore di molti di noi che abbiamo visto quelle immagini”.

Barbara D’Urso sui Vip che hanno bullizzato Marco

Barbara ha proseguito:

“Marco è venuto un po’ di volte nelle mie trasmissioni. Una volta parlando del figlio si emozionò molto. L’ultima volta disse che aveva dedicato i suoi ultimi 13 anni solo a suo figlio. (…) Uno il cuore o ce l’ha o non ce l’ha. Se uno ha questa indole questa è. E purtroppo per loro esce fuori. Io ne ho condotte di edizioni di Grande Fratello e so cosa succede là dentro. Lì dentro alla fine esce quello che sei. Come quando stai in barca, tanto amici, tanto adorati e alla fine esce tutto. Ti puoi nascondere quanto vuoi ma poi esce tutto. E alla fine con Marco sono uscite delle personalità…”.

La D’Urso, anche se non ha fatto nomi, si riferisce a tutti i Vipponi che hanno bullizzato Bellavia, compreso il suo opinionista Giovanni Ciacci.

Il messaggio sulla depressione

In conclusione, Barbara ha lanciato un messaggio molto importante sulla depressione. Ha dichiarato:

“Ai depressi e le depresse che ci stanno guardando dico che se ne può uscire e io lo so. Se ne esce anche con l’amore e con il sostegno di chi abbiamo vicino, dall’amica, la madre, il padre al fruttivendolo. Però non pensate che non ci sia via d’uscita. A Marco mando un bacio enorme con il cuore a lui e suo figlio”.