Barbareschi a giudizio, legale: Eliseo ancora aperto grazie a lui

Nav

Roma, 27 nov. (askanews) - "Il fatto che mi stupisce è che la decisione del giudice non entra nel merito, ma si basa sull'uso di una una intercettazione effettuata nell'ambito di un altro processo e tra persone che non hanno nulla a spartire con Luca Barbareschi ed il suo impegno per salvare il teatro Eliseo, che è sempre stato alla luce del sole". Così ha affermato l'avvocato Paola Baducci, difensore dell'attore e regista, dopo la decisione del giudice che ha deciso il processo. Sotto accusa ci sono, oltre a Barbareschi, anche l'ex ragioniere generale dello Stato Andrea Monorchio, ed un ex consigliere parlamentare. La penalista ha poi sottolineato: "Sono veramente delusa dalla decisione del giudice. Si dovrebbe render merito al mio assistito, invece, perché se l'Eliseo è ancora aperto lo dobbiamo a lui, a Luca Barbareschi".