Barbarin: a disposizione del Papa per missioni in Medio Oriente

Ska

Roma, 26 giu. (askanews) - Condannato in primo grado dal tribunale civile per "non aver denunciato" un prete pedofilo della sua diocesi, padre Bernard Preynat, prosciolto in appello, il cardinale Philippe barbarin, ex arcivescovo di Lione, si trasferir in Bretagna, dove svolger la funzione di cappellano delle suore, e continuer a svolgere, per conto di Papa Francesco, alcune missioni in Medio Oriente, regione che conosce bene.

"Reintrando dalla Terra Santa sono andato a vedere il Santo Padre a fine maggio", ha raccontato il porporato a Aleteia. "Abbiamo parlato molto di Medio Oriente. Mi ha detto che vorrebbe che io restassi disponibile per middioni nei paesi che conosco bene, come l'Iraq, il Libano o Israele. Per il resto, mi ha lasciato la scelta di fare quel che desidero. Avevo preso contatti con l'arcivescovo di Rennes e con la superiora delle Piccole sorelle dei poveri di Saint-Perne, in Bretagna, dove visse san Marcus, l'ex arcivescovo di Tolosa. Dall'inizio di luglio, sar dunque con loro, come cappellano per le suore. E inoltre monsignor d'Ornellas (arcivescovo di Rennes, ndr.) mi ha chiesto di tenere dei corsi al seminario di Rennes".